Regolamento 2020/2021

PRESENTAZIONE DEL SERVIZIO
Il nido d’infanzia Baby club- Cucciolo è un servizio educativo, che affianca alla famiglia nella crescita dei bambini e alle bambine dai tre mesi ai tre anni, offrendo esperienze adeguate ai loro bisogni, opportunità di relazioni
significative con bambini e adulti.
E’ un ambiente pensato per favorire l’equilibrato sviluppo psico-fisico dei bambini per uno sviluppo olistico della persona.
I principi fondamentali, ovvero le idee di fondo sono i presupposti pedagogici, culturali in base ai quali si qualificano e spiegano le scelte educativo- didattiche, che poi verranno affrontate nella programmazione.

APERTURA DEL SERVIZIO
Il Cucciolo/Baby Club è aperto da settembre a luglio dal
lunedì al venerdì dalle 8 alle 17:30 con la possibilità di:
-anticipo 7:30
– posticipo 17:00-18:30

ENTRATAUSCITA
+ 7:30 Anticipo
8:0013:00
8:0015:00
8:0017:00
+ Posticipo 18:30

ISCRIZIONE, QUOTE MENSILI e FREQUENZA

ISCRIZIONE
L’iscrizione annuale garantisce il mantenimento del posto e deve essere versata al momento dell’iscrizione del bambino scondo la seguente tabella:

Settembre – Luglio250,00 Euro
Gennaio – Luglio200,00 Euro
Aprile – Luglio150,00 Euro
Agosto30,00 Euro

In caso di interruzione della frequenza non è prevista la restituzione della quota versata.
All’atto dell’iscrizione e comunque prima dell’inizio della frequenza i genitori devono avere presentato il certificato di nascita e di vaccinazioni e documenti d’identità e codici fiscali di entrambi i genitori e del bambino.

QUOTE MENSILI
Le quote mensili sono differenziate in base al tipo di frequenza scelta dalla famiglia.
La quota comprende: il materiale didattico, igienico, i pannolini tradizionali, pranzo e merenda (se il tipo di  frequenza lo prevede), attività inserite nel progetto pedagogico annuale dell’asilo.
La quota non comprende:
– attività integrative;
– Visita Pediatrica;
– Consulenza Logopedica;
– Incontri con le famiglie.


Tutte le attività extra sono facoltative.

ATTENZIONE!
Nel caso in cui il bambino necessiti di un prodotto alimentare o igienico specifico per problemi di allergie o sensibilizzazioni, il genitore dovrà fornire l’asilo di quel prodotto specifico che verrà utilizzato unicamente per il bambino.
Qualora ci sia necessità di una variazione alimentare, la dieta personalizzata comporta un supplemento sulla quota pari ad 1€ per ogni pasto effettivamente consumato e verrà addebitata sulla quota successiva a quella del mese a cui si riferisce.
Durante il periodo di avvicinamento al vasino, la famiglia dovrà fornire all’asilo i pannolini del tipo “a mutandina” che verranno utilizzati solo per il bambino.
La quota non subirà comunque alcuna riduzione.

FREQUENZA
Le frequenze sono esposte nel tariffario in bacheca, ogni famiglia al momento dell’iscrizione deciderà l’orario di permanente di asilo.
All’atto dell’iscrizione la famiglia comunica l’orario di entrata e l’orario di uscita secondo propria necessità.
La frequenza scelta potrà essere modificata in corso d’anno presentando domanda alle responsabili dell’asilo, che valuteranno se accordarla in base alla disponibilità dei posti e dell’organizzazione interna.
In caso di modifica, il nuovo orario verrà considerato definitivo e valido fino al termine dell’anno scolastico.
N.B per consentire lo svolgimento delle attività interne del nido, chiediamo che ogni famiglia di rispettare gli orari di entrata e di uscita concordati durante l’iscrizione.
In caso di necessità la famiglia può chiedere per una giornata specifica l’uscita oltre il proprio orario, concordata con le responsabili almeno 2 giorni prima del giorno specifico.
Nel momento in cui venisse accolta la richiesta, la durata extra all’interno del nido sarà quantificata in 10€ all’ora.
La retta mensile è da versare entro il giorno 3 di ogni mese per il mese in corso.
Il pagamento può avvenire tramite bonifico bancario o contanti.
La sola quota di iscrizione deve essere obbligatoriamente versata tramite bonifico bancario.
Alle quote versate dopo il giorno 3 verrà applicata una mora di 1 euro per ogni giorno di ritardo salvo diversi accordi con la famiglia.
Anche in caso di assenza del bambino deve essere rispettata tale scadenza.
Il pagamento regolare dà diritto alla conservazione del posto.
L’anno scolastico è di 11 mesi, da settembre a luglio compreso.
Per il mantenimento del posto per l’anno seguente, è necessario avere pagato tutte le mensilità dell’anno in corso, luglio compreso.

PRIMA ISCRIZIONE
In caso di prima iscrizione, la famiglia dovrà versare 250,00 euro al momento della registrazione del bambino, ed entro il 30 Giugno, l’anticipo del 50% della quota del mese di settembre.
Se gli importi non verranno saldati entro i termini, l’asilo non considererà valida l’iscrizione e non conserverà il posto per l’anno scolastico seguente. Nulla di quanto versato verrà restituito.

RINNOVO
In caso di rinnovo per l’anno scolastico seguente, la famiglia dovrà versare 250,00 euro entro il 30 Aprile, quale iscrizione.

RINUNCIA
In caso di rinuncia, la famiglia deve darne comunicazione in forma scritta tramite mail.
La comunicazione deve avvenire con un preavviso di almeno 30 giorni, ovvero entro l’ultimo giorno del mese precedente a quello del ritiro.
L’iscrizione non verrà comunque restituita.

FREQUENZE NEL PERIODO DI VACANZE INVERNALI ED ESTIVE
Nel periodo delle festività di Natale e Pasqua l’asilo rimarrà aperto su prenotazione , con una caparra di 50€, qualora il bambino non frequentasse in quelle giornate la caparra non verrà restituita, altrimenti si.
Potranno essere accolti soltanto i bambini che hanno effettuato la prenotazione e che abbiano un ambientamento ben consolidato secondo la valutazione delle responsabili dell’asilo.
Il servizio viene effettuato con un minimo di 5 adesioni.
Il mese di Agosto è facoltativo: la frequenza è soggetta al pagamento di una quota di iscrizione di euro 30,00 e della quota riferita al periodo scelto.
La preferenza e il versamento devono essere definiti entro il 30 Maggio.

RIDUZIONI IN CASO DI ASSENZE
Non sono previste riduzioni in caso di assenze.
Se viene comunicata in anticipo l’assenza per l’intero mese (da 1 al 31), verrà applicata una riduzione pari al 20% della quota mensile.
In caso di chiusura per allerta rossa o per altre ordinanze Comunali non sono previste riduzioni.
Ma ogni situazione sarà valutata accuratamente.

SOSPENSIONE DELLA FREQUENZA
Secondo la delibera 1016/2017 Il protocollo ASL deve indicare tutti i casi per i quali è richiesto l’allontanamento, unitamente alla quantificazione dei vari sintomi e deve prevedere che il bambino allontanato osservi obbligatoriamente un giorno di assenza salvo procedure particolari delle singole ASL.
L’allontanamento deve avvenire obbligatoriamente in presenza di:
– 37.5 di febbre, con o senza altra sintomatologia associata (es. afte; esantemi..)
– Episodi ripetuti di vomito e diarrea (tre scariche liquide) – nell’arco della giornata;
– Esantema, rash insorto in collettività e non giustificabile da patologie preesistenti;
– Tosse che impedisce le normali attività;
– Secrezione congiuntiviti purulente;
– Pediculosi;
– Durante trattamento di terapia antibiotica (minimo 4 giorni);
– Dopo visita oculistica con applicazione di gocce;
– Il giorno della vaccinazione e le 24 ore successive

INDICAZIONI MINIME PER LA RIAMMISSIONE
Accudimento domiciliare almeno un giorno dopo l’allontanamento e per i successivi su valutazione del pediatra curante.
In generale il personale educativo dovrà comunque avvisare i genitori qualora dovesse manifestare uno stato di malessere/disagio generale.
In caso di accesso in Pronto Soccorso, il bambino non può frequentare per tutti i giorni di prognosi prescritti, il foglio di prognosi deve essere presentato all’asilo.
L’elenco vuole solo fornire delle indicazioni generiche: il personale dell’asilo si riserva di valutare l’effettivo stato di malessere generale del bambino che controindichi la prosecuzione delle normali attività didattiche o se l’allontanamento sia necessario per la collettività.

INVALIDITA’ TEMPORANEA
In caso di “invalidità temporanea”, ovvero in presenza di gessi, protesi, punti di sutura, ustioni, ferite chirurgiche o da traumi importanti il bambino non può frequentare l’asilo.
L’asilo si riserva comunque la possibilità di valutare caso per caso ,con l’aiuto della consulenza del pediatra convenzionato.
L’ eventuale riammissione può avvenire solo con la presentazione di un certificato medico e la liberatoria firmata da entrambi i genitori.
L’invalidità temporanea viene equiparata sul regolamento dell’asilo ad assenza per malattia e quindi segue la stessa regolamentazione.

FARMACI
Al momento dell’iscrizione i genitori sono tenuti ad informare le educatrici dell’asilo di eventuali allergie, patologie ovvero peculiarità riguardanti la salute e la condizione psico fisica del bambino.
All’interno dell’asilo nido non vengono somministrati farmaci e non si svolgono mansioni infermieristiche.
Ogni protocollo ASL deve disciplinare la possibilità di somministrazione di farmaci salvavita e altri farmaci necessari, la cui assunzione non è differibile in altri orari.
Per ogni bambino con necessità farmacologiche deve essere prevista la richiesta dei genitori accompagnata da un piano terapeutico individuale predisposto e aggiornato dal pediatra curante o dalla struttura sanitaria di riferimento.
La somministrazione di farmaci in emergenza deve essere sempre preceduta dalla chiamata al 112 e dalla autorizzazione della centrale operativa (Delibera 1016/17).
L’asilo conserverà il materiale ad uso personale per ogni bambino fino a 3 mesi dopo il ritiro del bambino stesso dall’asilo.
Dopo tale termine il materiale verrà eliminato.
Non si risponde di eventuali danni dovuti al normale uso dei materiali.